CRONACA
Roma, omicidio a Ottavia: spunta l'ombra dei clan di Primavalle
I Carabinieri indagano sul legame tra la vittima, Igino Duello, e la figura di Walter Domizi detto "Il Gattino"

Cominciano ad emergere le prime ipotesi sull'omicidio del 53enne Igino Duello, avvenuto nella serata di ieri a Roma in zona Ottavia. Tra le piste che stanno prendendo maggiormente quota è che dietro al delitto possa esserci l'ombra dei clan di Primavalle, dediti all'attività di narcotraffico. Anche perché Duello è legato alla figura di Walter Domizi di Casalotti, conosciuto come "Il Gattino", ritenuto il capo di un'organizzazione criminale che gestiva il traffico di cocaina da Roma alla Sardegna, precisamente nella zona del Sulcis. Nello scorso marzo, il 53enne fu iscritto nel registro degli indagati nell'ambito di una maxi operazione antidroga insieme ad altre 33 persone, nella quale Domizi fu arrestato e successivamente condannato a 18 anni di carcere.

Ma il legame tra Duello e il "Gattino", un personaggio storico nell'ambito della criminalità di Primavalle, è di lunga data: negli anni '90, infatti, i due finirono in galera per una rapina in banca miliardaria al Credito Agricolo Bresciano di via Veneto. Inoltre, nel 2011, Domizi finì nei guai in conseguenza di una confisca per 10 milioni di euro da parte dei Carabinieri, che da tempo indagavano su un sodalizio formato da romani e altre persone provenienti dal Sud America che gestivano un imponente traffico di cocaina. I militari ritengono che l'esecuzione nei confronti di Duello, freddato da alcuni sicari con sei colpi di pistola, sia legata all'attività criminale alla quale l'uomo ha preso parte e alle persone con le quali è stato in contatto. Del resto, negli anni scorsi non sono mancati casi di uomini in qualche modo legati ai clan di Primavalle ma i cui autori non sono stati ancora rintracciati.


ARTICOLI CORRELATI
7 arresti dei Carabinieri, tra i quali avrebbe dovuto esserci anche Igino Duello, freddato a Ottavia lo scorso dicembre
Ogni quartiere della città eterna sarebbe in mano a un clan. Uno degli spacciatori: “Guadagnavo 380.000 euro al mese”
Trovati in un box in via Abbiategrasso pistole, una mitraglietta, divise delle Forze dell'Ordine e altro materiale
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
1
Scossa di magnitudo 3,6. Tante segnalazioni sui social network
2
"Abbiamo chiesto con coraggio di invertire da subito rotta e tendenza, di resistere e battersi per rovesciare un destino già segnato"
3
Undici mezzi sono andati a fuoco dall'inizio dell'anno. Sull'episodio di sabato sera la municipalizzata ha fatto sapere che "l dinamica dell'accaduto è stata ricostruita visionando le immagini di videosorveglianza"
4
L'ateneo: "Rattrista grandemente che nonostante i ripetuti moniti, divieti e denunce a evitare comportamenti non consentiti e rischiosi per l'incolumità, si sia verificato un gravissimo incidente che è costato una giovane vita"
5
Nella sede della Protezione Civile di Roma Capitale a Porta Metronia si è riunito il Coc (Centro operativo comunale)
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]