INTERVISTE
Nostra intervista a Milly Carlucci, domani in tv
Domani sera parte “Altrimenti ci arrabbiamo” il nuovo spettacolo di Milly Carlucci, su Raiuno alle 21,10

Milly: Questa novità è proprio un esperimento in 4 puntate, uno di quegli esperimenti che Rai 1 fa per testare possibilità nuove di racconto e vedere se se ne può fare poi una serie lunga, proprio come per Ballando con le Stelle e come altri programmi di quel tipo.

Francesco: "Altrimenti ci arrabbiamo" può essere definito un Talent?

Milly: "Sì. Hai ragione a dire che è un Talent perché poi in studio si vedranno delle coppie esibirsi in specialità molto particolari come il beat box o il wushu, un’arte marziale aerea piena di coreografie e salti, come nei film cinesi. La cosa particolare è che in queste coppie che si esibiscono c’è un professore che normalmente è un ragazzino sotto i 18 anni, perché queste sono le specialità che amano i ragazzini, e un allievo che invece è un adulto famoso.
Quindi è un rovesciamento di ruoli rispetto a quello che succede nella vita. Il ragazzino è il leader e conduce e insegna e comanda e l’adulto si deve mettere al suo servizio e tornare ragazzino".

Francesco: “La forza delle tue trasmissioni Milly è anche nel consegnare ai concorrenti il modo giusto di combattere, avere lo spirito di squadra, fare un tifo appassionato per il proprio risultato ma mai andare contro gli avversari, mai puntare negli errori degli altri…”

Milly: “E’ vero succede proprio così e spero che si crei questo tipo di atmosfera gioiosa anche domani sera. Tra l’altro abbiamo scelto un titolo che dovrebbe essere un ricordo piacevole per tutti perché è il titolo di un film famoso con Bud Spencer e Terence Hill e Bud Spencer sarà con noi domani per dare il calcio d’avvio a tutta la serie, insomma vogliamo una serata spensierata e sorridente, penso che ne abbiamo proprio bisogno di questi tempi".


ARTICOLI CORRELATI
Ogni settimana una destinazione. Si inizia con la Basilicata, le telecamere di Alice saranno nel Parco Nazionale del Pollino
A Piazza del Popolo, questa sera alle 18 il concerto in onore di Franco Califano
Oggi di questo ruolo televisivo non c'è più traccia, è stato sostituito da una sorta di figura comprimaria
I PIU' LETTI IN INTERVISTE I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
A "Un Giorno Speciale" su Radio Radio vivace scambio di vedute sulla caccia. Tozzi: "I cacciatori sono dei poveracci"
2
Federica Angeli: "Come fanno gli egiziani a comprare le mura di un negozio? I loro sponsor sono quelli che loro chiamano 'napoletani'"
3
Al Quotidiano del Lazio il giornalista racconta la sua triste esperienza, descritta nel libro "Ho ucciso il Cane Nero"
4
Intervista alla responsabile dello sponsor dell'iniziativa, Marianna Giovannetti
5
Intervista all'ex sindaco di Roma Gianni Alemanno ad un anno dall'elezione di Ignazio Marino
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]