SPETTACOLI
"La Bella Addormentata" con Il Balletto del Sud FOTO
Grande spettacolo al Teatro Brancaccio di Roma con i danzatori del Balletto del Sud che hanno interpretato al meglio "La Bella Addormentata"

Dice il coreografo Fredy Franzutti

“La Bella Addormentata” è la fiaba che preferivo durante la mia infanzia, e che tuttora considero “La Fiaba”.

Nel realizzare una mia versione ho voluto avvicinarmi allo spirito leggero della storia, e insieme ho fatto sì che la fiaba stessa si avvicinasse a me e al mio mondo – nel modo più diretto e concreto: cronologicamente e geograficamente.

Ambiento “La Bella Addormentata” nel Salento e racconto, con la storia di Aurora, il tempo dei miei nonni, il tempo di mia madre, il mio tempo.

Esprimo qui il particolare piacere di sapere che la produzione, viaggiando, rappresenta il tono mitico che, tra gli altri, in uno dei suoi scritti anche Margherite Jourcenar vedeva nella mia terra, l’Oriente dell’Italia.

Un balletto realizzato da Franzutti pieno di armonie, ricco, avventuroso soprattutto coraggioso nel rivisitare una fiaba classica.

Buone le scene messe sù da Francesco Palma che ha ambientato la fiaba nel Salento, una terra che dà un ispirazione concreta.

Ho trovato lo spettacolo bello, delicato nella costruzione delle luci, dei costumi, dando un certo effetto ai virtuosismi  del corpo di ballo.

Musiche che hanno rispettato un repertorio classico dando alla fiaba un intreccio tra modernità e classico.

Trovo geniale l’idea del coreografo di far uccidere Aurora non con un fuso appuntito ma bensì da una tarantola che con il suo morso ha causato la morte apparente della ragazza.

A distanza di molti anni un fantomatico principe ritroverà la casa dei tarantolati e con un dolcissimo bacio d’amore risveglierà dal coma la Bella addormentata.

Pubblico delle grandi occasioni che hanno applaudito anche durante l’esecuzione per la bravura dei ballerini nelle loro esibizioni, lasciando gli spettatori sempre in tensione.

Un plauso va ai danzatori de “Il Balletto del Sud”fondato nel 1995 a Lecce dallo stesso coreografo Fredy Franzutti.

Personaggi e interpreti della serata:

Aurora: Nuria Salado Fusté

Ernesto, il principe: Francesco Cafforio

Roberto, il padre di Aurora: Alessandro De Ceglia

Silvia, la madre: Federica Resta

La fata Lilla: Chiara Mazzola

Carabosse, la strega: Andrea Sirianni

Gli uccellini blu: Martina Minniti e Nicola Lazzaro

Amici, zie, preti e ombre: Giulia Bresciani, Francesca Bruno, Monica Verì, Martina Minniti, Vittoria Pellegrino, Nuria salado Fusté, Amanda Mata, Nicola Lazzaro, Alexander Yakovlev, Francesco Rovea, Michael Marinelli, Lorenzo Bernardi, Francesco Cafforio, Eduardo Teixeira.

Coreografie di Fredy Franzutti, musiche di Piotr Il’ic Caikovskij, scene di Francesco Palma, luci di Piero Calò.

Maetri di ballo e ripetitori: Maria Grazia Santucci, Leonardo Velletri, Stefano Capone.


ARTICOLI CORRELATI
Sarà la magia della zingarella Lilla e il bacio d'amore di un principe-antropologo a destare la fanciulla dal suo sonno centenario
La scuola della Crazy Gang si è esibita in un grande spettacolo di danza classica
I funerali della grande artista si svolgeranno mercoledì 7 febbraio alle ore 14.30 nella Chiesa degli Artisti
I PIU' LETTI IN SPETTACOLI I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
Elena Bonelli presenterà i finalisti della seconda edizione del talent “Dallo stornello al rap”
2
Il Festival di Arte Piromusicale si terrà nella location del Parco divertimenti Rainbow MagicLand
4
Negata l'autorizzazione per lo spettacolo a Gabriele Carbotti
5
A Piazza del Popolo, questa sera alle 18 il concerto in onore di Franco Califano
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
Romait.it è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@romait.it

[ versione mobile ]