CRONACA
Maltempo, scuole chiuse domani a Roma e Provincia
I modelli matematici non concordano sulla severità delle piogge ma la Regione e la Prefettura corrono ai ripari

Come ricorderete, dalla giornata di ieri è stata emessa un'allerta meteo per tutta la giornata di oggi e parte di quella di domani sul Lazio. Per quanto riguarda Roma e Provincia, vi sarete senza dubbio accorti che finora non sono caduti enormi quantitativi di acqua, mentre il vento ha costantemente sferzato la città e l'hinterland. D'altronde, abbiamo avvisato che non sarebbe stato facile interpretare l'esatta traiettoria della perturbazione, una volta che quest'ultima avrebbe fatto il suo ingresso nel Mediterraneo. Come abbiamo sottolineato, non è facile stabilire con esattezza la collocazione e l'evoluzione delle basse pressioni afro-mediterranee, che si scavano suoi nostri mari dopo l'ingresso di un sistema frontale nord atlantico.

Ma se per oggi si può parlare di pericolo scampato, per domani  a Regione Lazio ha diramato un allerta meteo di elevata criticità "codice rosso"' con riflessi in particolare sulle zone Sud, Sud-Ovest e Nord di Roma per probabili intensi rovesci temporaleschi e allagamenti valida dalla serata di oggi e per tutta la serata di domani. In conseguenza di questa allerta, il prefetto di Roma Giuseppe Pecoraro ha disposto la chiusura di  tutte le scuole di Roma e provincia. Il Centro coordinamento soccorsi presieduto dal Prefetto di Roma, "ha ritenuto opportuna - si legge in una nota - in via precauzionale la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado per domani 6 novembre 2014 nei Comuni di Roma e provincia".

Inoltre, l'assessorato alla Mobilità del Campidoglio ha annunciato che "in considerazione delle avverse condizioni atmosferiche previste per domani, si consiglia di limitare allo stretto necessario gli spostamenti in città. E' comunque disposta l'apertura dei varchi della Ztl Centro Storico, al fine di facilitare il transito dei veicoli".

In base alle carte meteorologiche da noi consultate, i modelli non concordano all'unanimità sul rischio di fenomeni estremi sulla Capitale. Va detto, comunque, che il bollettino meteorologico della Protezione Civile ha indicato per la giornata di domani il rischio di fenomeni intensi con accumuli elevati a Roma e Provincia. Altri aggiornamenti serali, invece, continuano a indicare, seppur posticipare rispetto alle emissioni di ieri, fenomeni più intensi e persistenti sul Basso Lazio e sul settore costiero settentrionale e il contiguo entroterra. Ci auguriamo che Regione e Prefettura siano in possesso di previsioni affidabili e aggiornate perché un provvedimento come quello adottato è assai serio e sarebbe a dir poco surreale se si fosse sollevato un falso allarme. Ovviamente, si dice che la prudenza non è mai troppa ma si spera che le carte e i modelli consultati siano adeguati e all'altezza della situazione. Per quanto ci riguarda, a noi non resta che fare informazione senza sensazionalismi e riportare la pura cronaca di quanto sta accadendo, presentando ai lettori le ipotesi meteorologiche in gioco e le difficoltà nell'elaborare previsioni precise in alcuni casi come questo, evitando toni enfatici e apocalittici di infima categoria, utili soltanto per avere visibilità tramite "titoloni" a effetto.


ARTICOLI CORRELATI
Intanto scoppiano già le polemiche, con Alemanno che attacca Marino: "Il prefetto sostituto di un sindaco assente"
L'ordinanza ha costretto migliaia di romani a prendere permessi sul lavoro e giorni di ferie o a ricorrere a babysitter per accudire i propri figli
Criticità massima su Roma e zona Aniene: rischio temporali violenti, grandinate e colpi di vento
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
1
La sedicenne è deceduta nella notte tra sabato e domenica all'ospedale Vannini dopo un malore dovuto a una crisi allergica
2
La ragazza, entrata nel locale, aveva chiesto al titolare di poter usufruire del bagno
3
Doppio guasto nell'impianto di teleriscaldamento, prima a piazza Misserville e poi a via Pasquino Borghi

4
Agitazioni indette da Usb e Orsa. Servizio garantito da inizio servizio alle 8,30 e dalle 17 alle 20

5
Nel fiume Aniene confluivano anche gli scarichi dei bagni
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
Romait.it è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@romait.it

[ versione mobile ]