INTERVISTE
Camillo Langone e l'invito alla lettura
Intervista all'autore di 'Eccellenti pittori' che ha coinvolto la rete in una curiosa iniziativa
Camillo Langone, foto di Tiziana Cera Rosso

Camillo Langone, classe 1962. Scrive per Il Foglio e Il Giornale. E pubblica libri, l'ultimo è "Eccellenti pittori. Gli artisti italiani di oggi da conoscere, ammirare e collezionare" (Marsilio). Da settembre ha lanciato una curiosa inziativa letteraria. Destinata a rendere più social e quindi più fruibile una passione che, lungi dall'esser in via d'estinzione, ancora unisce tanti italiani: la lettura. Ecco cosa ha raccontato Langone a Romait.


D: L'invito alla lettura di Camillo Langone passa per le maglie larghe della rete. Forse la prima ad aver decretato l'accantonamento del 'vecchio libro'. E' una provocazione?
R: No, odio le provocazioni: è davvero e soltanto una campagna per la promozione della lettura. Che vuole sfruttare il potenziale di internet, di Facebook per la precisione, e l'odierna mania del ritratto o dell'autoritratto realizzato con lo smartphone.


D: Quando e come nasce l'idea?
R: Il quando è inizio settembre, il come non lo ricordo. Comunque secondo me era nell'aria: ho avuto idee più originali...


D: Quanti fin'ora hanno accettato il tuo invito?
R: Quasi 500 persone, circa un decimo dei miei contatti Facebook. 


D: Spulciare nelle librerie dei tuoi contatti ti ha permesso di scoprire che...?
R: Che i libri che vorrei trovare il tempo di leggere o rileggere sono innumerevoli. Siccome la prima vittima di questa campagna è stato il suo ideatore, ossia io, ho già comprato “La pelle dell'orso” di Matteo Righetto e “Le serate di Pietroburgo” di De Maistre, e poi ho riaperto “Nord” di Céline. Prossimamente mi sa che comprerò “Controcorrente” di Huysmans.
 

D: Tra le copertine proposte dai lettori quale ti ha fatto rabbrividire e quale hai apprezzato di più?
R: Mi è arrivata una foto con un libro di Aleister Crowley, occultista e pervertito, e l'ho pubblicata senza problemi. Mi sono arrivate parecchie foto di libri brutti, da classifica: nessun problema nemmeno in questi casi. Naturalmente, da maschio, ho apprezzato in modo particolare le foto delle lettrici che, nonostante le inquadrature strette e la tecnica rudimentale, sono riuscite a esprimere la loro femminilità.


D: Facendo un sondaggio di genere, almeno per quel che riguarda questo tuo personale 'esperimento', quale tra i sessi si è dimostrato maggiormente recettivo? Te lo aspettavi?
R: Dal punto di vista numerico non ho registrato grosse differenze. Le difference riguardano alcuni autori: Baudelaire o Eugenio Corti sono consigliati soprattutto dai maschi, Oriana Fallaci soprattutto dalle femmine. Invece Costanza Miriano, che pensavo solo per lettrici, e Tolkien, che pensavo solo per lettori, sono amati da entrambi i sessi.


D: Cosa pensi degli E-book? La digitalizzazione degli scritti ritieni possa servire a salvare, quanto meno, la lettura?
R: Forse, ma oggi in Italia la crescita del libro digitale non copre se non in minima parte il calo del libro di carta. Mentre nell'anglosfera pare che le cose vadano diversamente, ossia meglio.


D: E del libro. Quello di carta. Che ne sarà?
R: Non sono il Mago Crowley e non millanto capacità divinatorie. Ogni giorno ha il suo affanno, è scritto nel Vangelo, e mi sembra già un buon risultato riuscire a far vendere qualche libro in più oggi.

 

* Nelle foto: Costanza Miriano legge Jhon Edward Williams mentre Fulvio Abbate ha scelto Friedrich Nietzsche
**ECCELLENTI PITTORI
IL DIARIO DELLA PITTURA ITALIANA VIVENTE
www.eccellentipittori.it


ARTICOLI CORRELATI
Rotta di Collisione e Lotta studentesca hanno manifestato questa mattina per i fatti del Giulio Cesare
Un fiorire spontaneo di iniziative culturali di nobile importanza per la Giornata Mondiale del Libro
I bimbi che partecipano a programmi di lettura con mamma e papà, dimostrano di avere migliori abilità sociali ed emotive
I PIU' LETTI IN INTERVISTE I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
A "Un Giorno Speciale" su Radio Radio vivace scambio di vedute sulla caccia. Tozzi: "I cacciatori sono dei poveracci"
2
Federica Angeli: "Come fanno gli egiziani a comprare le mura di un negozio? I loro sponsor sono quelli che loro chiamano 'napoletani'"
3
Al Quotidiano del Lazio il giornalista racconta la sua triste esperienza, descritta nel libro "Ho ucciso il Cane Nero"
4
Intervista alla responsabile dello sponsor dell'iniziativa, Marianna Giovannetti
5
Intervista all'ex sindaco di Roma Gianni Alemanno ad un anno dall'elezione di Ignazio Marino
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
"Per garantire una scuola ed una casa a tutti i bambini, le famiglie Rom hanno deciso oggi di rientrare nel Camping River"
Romait.it è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@romait.it

[ versione mobile ]