CRONACA
Aggredito Jimmy Ghione alla stazione Termini
L'inviato di Striscia la Notizia e due operatori pestati a sangue da un gruppo di 10 persone in via Giolitti

Stavano effettuando delle riprese televisive in via Giolitti quando sono stati aggrediti e rapinati. Protagonisti della vicenda, loro malgrado, il noto giornalista televisivo Jimmy Ghione, e due suoi operatori-registi, i quali sono stati avvicinati da un gruppo di uomini, che dopo averli minacciati, gli hanno intimato di spengere le telecamere. Dopo qualche istante, i tre giornalisti sono stati accerchiati e aggrediti da questo "gruppo", composto da circa 8-10 persone: colpi al volto e alla testa, telecamera e cellulare in terra danneggiati, oltre al furto delle chiavi dell’autovettura con la quale le vittime erano giunte sul luogo.

A questo punto gli aggressori si sono allontanati, mentre i tre giornalisti si sono recati nel vicino Commissariato di Polizia di Viminale per denunciare l’accaduto; raccontando la dinamica dei fatti, hanno anche descritto agli agenti i malviventi. Nell’immediato la Sala Operativa della Questura ha diramato la nota alle pattuglie. Agenti del Reparto Volanti e del Commissariato Viminale hanno effettuato una "battuta" in tutta la zona, ricercando gli autori dell’aggressione.

Non lontano dal luogo indicato dalle vittime, i poliziotti hanno individuato 4 persone somiglianti alle descrizioni fornite dalle vittime. Alla vista della Polizia hanno cercato di allontanarsi, ma sono stati raggiunti. Fermati e controllati, sono stati subito riconosciuti quali autori dell’episodio delittuoso. Uno di loro è stato anche trovato in possesso delle chiavi, poco prima rapinate, dell’autovettura delle vittime. Identificati per P.Z. 31enne romano, F.M. 40enne romano, F.M. 47enne napoletano e S.D. 32enne romano, i 4 sono stati accompagnati presso gli uffici del Commissariato.Per i primi 3 è scattato l’arresto per i reati di violenza privata, danneggiamento e lesioni aggravate, mentre il quarto è stato denunciato.

Per i tre aggrediti, sono poi state necessarie – a causa delle ferite riportate a seguito dell’aggressione – cure mediche con conseguenti diversi giorni di prognosi. Sul suo profilo Twitter, stamattina Ghione ha voluto "ringraziare tutti per la solidarietà. Io e la mia troupe, dopo l'aggressione alla Stazione Termini di ieri sera, stiamo un po' meglio. 4 arresti!"


ARTICOLI CORRELATI
Episodio surreale a Torre Angela: 2 operatori dell'Ama "colpevoli" di lavorare
Il piccolo era rimasto soffocato mangiando hot dog al centro commerciale presso il ristorante Ikea
La situazione del piccolo che aveva mangiato un hot dog da Ikea è stazionaria. Lunedì la verità
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Servizio straordinario dei Carabinieri per contrastare il degrado, l'illegalità e l'abusivismo commerciale nell’aree del complesso monumentale dei Fori Imperiali
Data di pubblicazione: 2019-12-15 11:00:24
1
L'attività d'indagine scaturisce da un episodio cruento che dipinge di nero le cronache della criminalità romana ovvero dal ferimento di Catrisano Emiliano
Data di pubblicazione: 2019-12-03 11:31:38
2
I tronchi vennero tagliati nel nord della Francia e poi portati a Roma, fu un'impresa degna dell'antica Roma
Data di pubblicazione: 2019-12-05 18:08:07
3
La Festa della Befana di piazza Navona è in ritardo e rischia di non vedere la luce ancora per diversi giorni
Data di pubblicazione: 2019-12-05 22:17:25
4
È stato accolto il ricorso proposto dal Comitato promotore dei referendum sull'esternalizzazione del servizio di trasporto pubblico di Roma Capitale
Data di pubblicazione: 2019-12-03 17:21:42
5
Sul caso lavorano i poliziotti del commissariato di Ostia, coordinati dal procuratore aggiunto Nunzia D'Elia
Data di pubblicazione: 2019-12-05 21:55:20
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]