SPETTACOLI
La romanità in scena al Tirso, da Martufello a Fornari FOTO
Fra qualche giorno si aprirà la stagione al teatro Tirso de Molina, vanno in scena autori come Pingitore, Fornari
Martufello, Manuela Villa, Achille Mellini, Pingitore, Nadia Rinaldi, Stefano Ambrogi

Si è svolta questa mattina 26 settembre alle ore 11,00 al Teatro Tirso De Molina la conferenza stampa di presentazione della stagione teatrale 2014/2015. Tante sono state le novità per questa  nuova stagione teatrale, prima fra tutte la presenza in cartellone esclusivamente di spettacoli inediti: il Tirso è l’unico teatro a Roma ad essere riuscito in un’operazione  di questo genere, grazie alle scelte e all’operato del suo direttore artistico Achille Mellini .

In conferenza stampa erano presenti tutti gli attori autori e registi presenti in  cartellone: Marco Morandi, Carlotta Proietti, Claudia Campagnola, Matteo Vacca e Maurizio Di Carmine interpreti dello spettacolo che aprirà questa stagione teatrale, “Precari, scritto da Toni Fornari per la regia di Paola Tiziana Cruciani.

Pietro Romano e la compagnia stabile del Teatro comico romano con gli  spettacoli “Il Malato immaginario” regia di Pietro Romano e “Morto per miracolo” scritto e diretto da Pietro Romano.

Gianfranco D’Angelo con la partecipazione dei Cerchi magici con lo spettacolo “Il bello dell'Italia", di G.Borrelli e V. della Vecchia, con una grande regia, quella del Maestro  Luciano Odorisio, vincitore di un Leone d'oro alla mostra del cinema a Venezia.

I Favete Linguis, Stefano Fresi-Emanuela Fresi-Toni Fornari con lo spettacolo  “Cetra una volta” di Toni Fornari, per la regia di Augusto Fornari, lavoro che ha ripercorso la storia del più famoso Quartetto Cetra.

Manuela Villa e Nadia Rinaldi con lo spettacolo “Buon compleanno” scritto e diretto dal Maestro Pier Francesco Pingitore: già nella presentazione le due signore in tabellone hanno fatto capire alcuni momenti della commedia comica con accenni di piazzate in lingua romana. Ci sarà da divertirsi, vista anche la presenza di Stefano Ambrogi e Martufello.

Martufello in “One burin show” scritto e diretto dal Maestro Pier Francesco Pingitore.

Toni Fornari, Stefano Messina e Simone Leonardi con lo spettacolo "Storia nostra, dalla Breccia all’americani” di Toni Fornari, per la regia di  Stefano Messina..

Marco Todisco ed Enrico Patella in “Strani ma non troppo", scritto e diretto da Mario Scaletta, per le musiche di Federico Capranica.  Marco Todisco è anche spalla di Enrico Brignano presente in tanti suoi spettacoli teatrali, come  in tv, con un testo di Mario Scaletta storico autore di Enrico Brignano.

Gabriele Carbotti, Andrea Dianetti, Martina Pinto, Veronica Rega saranno in scena con lo spettacolo “Né su né giù”, scritto da Luca Giacomozzi, per la regia di Gabriele Carbotti. 

I CARTA BIANCA, Daniele Graziani e Lucio Dal Maso in “Tanto pe' campa' ” scritto da D. Graziani e da L. Dal Maso per la regia di Antonio Giuliani. I Carta bianca si sono formati alla scuola di recitazione Artès, sotto la direzione artistica di Enrico Brignano: abbiamo già avuto modo di apprezzarli nel  programma tv comico S.C.Q.R. in onda su Comedy Central, condotto da Antonio Giuliani, con una parodia in chiave calcistica della storia di Romeo e Giulietta, nonché in teatro accanto ad  Enrico Brignano, nello spettacolo "Tutto suo padre e un po' sua madre" e nella settima edizione di Rugantino.

Andrea Perrozzi e Alessandro Salvatori in “In due sotto na finestra” scritto da Elisabetta Tulli per la regia di Paola Tiziana Cruciani.  Anche Perozzi proviene dalla scuola di Enrico Brignano ed ha interpretato il serenante nelle ultime due edizioni di Rugantino.

Claudio Natili con lo spettacolo “Er carnevale de Meo Patacca” scritto e diretto da lui stesso. Natili è stato per 25 anni autore di Lando Fiorini al Puff di Roma ed è fra i fondatori dello storico gruppo musicale dei Romans.

Gennaro Calabrese nello spettacolo “Torno a scuola un anno dopo” scritto da G. Calabrese, G. Irti, per la regia di Gennaro Calabrese, che è anche uno dei più grandi imitatori che abbiamo al momento, attualmente attivo nella nota  serie tv “Gli sgommati” su Sky.

Nino Taranto con lo spettacolo “Ma la sanità?” scritto da Nino Taranto, Stefano Antonucci , Gaetano Mosca e Laura Monaco  per la regia di Nino Taranto.

Una stagione brillante con grandi professionisti sulla scena del Teatro Tirso De Molina: giovani attori accanto ad artisti di nome, diretti da autori e registi noti come Tony Fornary, il Maestro Pier Francesco Pingitore, Paola Tiziana Cruciani , formatasi alla scuola di Gigi Proietti e che quest’anno dirige, per la prima volta,  in “Precari” Carlotta Proietti, con uno spettacolo che tratta un problema come il precariato tanto sentito ai giorni nostri, ma in chiave leggera. 

La stagione del Teatro Tirso si arricchisce quindi della presenza di giovani talenti provenienti da grandi scuole come quelle di Gigi Proietti e di Enrico Brignano e con esperienze televisive e teatrali consolidate.


ARTICOLI CORRELATI
Romano dopo il successo del “Malato immaginario” insieme a Nadia Rinaldi, mette in scena una nuova esilarante commedia
Come ogni anno il teatro offrirà un cartellone di soli spettacoli inediti, tratto distintivo fortemente voluto dal direttore artistico Achille Mellini
Uno spettacolo di comicità unico nel suo genere, farcito di musica, monologhi, imitazioni e momenti di pura satira
I PIU' LETTI IN SPETTACOLI
GIORNO SETTIMANA MESE
1
A Temptation Island Vip tra Serena Enardu e Pago tira aria di tempesta in vista dell'ultima puntata
Data di pubblicazione: 2019-10-14 15:58:00
2
Puntata finale tra amarezza e sorrisi del reality di Canale 5 Temptation Island Vip 2
Data di pubblicazione: 2019-10-15 14:39:15
Romait.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@romait.it

[ versione mobile ]